Notizie

RB 4,44-47 –  Temere il giorno del giudizio. Pensare con terrore alla realtà dell’inferno. Desiderare la vita eterna con tutto l’ardore spirituale. Avere ogni giorno davanti agli occhi il pensiero della morte. Vigilare costantemente sulla propria condotta di vita. Questi versetti hanno come denominatore comune il tema della vita dopo la morte, sia in prospettiva 

Continua a leggere

 Il 23/06/2020 è stata accolta la nostra domanda di partecipazione al bando del PSR della Regione Piemonte sull’operazione 16.9.1 di Agricoltura sociale. Si tratta di un progetto sviluppato e portato avanti in collaborazione con il CISS (Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali) di Omegna. Di seguito riportiamo la presentazione del progetto inserita nella domanda depositata in 

Continua a leggere

RB 4,39-40 – Non mormorare, non diffamare il prossimo. La mormorazione è per Benedetto la minaccia più pericolosa per il cammino spirituale e umano di una persona e di una comunità, perché è subdola e uccide lentamente come un veleno. Ma cos’è? Ogni volta che nel nostro parlare riferiamo di situazioni, avvenimenti, aspetti negativi di 

Continua a leggere

RB 4,34 – Non essere orgoglioso Nella Regola torna spesso il tema dell’umiltà. Quando Benedetto sceglie questo versetto cosa voleva insegnarci? Emerge dall’insieme della Regola. Ciò che teme Benedetto è l’autosufficienza, il presumere di se stessi, il contare principalmente sulle proprie forze. Questa è un’illusione sottile che mina le fondamenta di ogni cammino spirituale, ma 

Continua a leggere

RB 4,29-33 – Non rendere male per male. Non fare ingiustizie, ma sopportare con pazienza quelle ricevute. Amare i nemici. Non maledire chi ci maledice, anzi benedire. Saper soffrire persecuzione per la giustizia. Questa serie di citazioni affronta il tema del male che può assumere mille volti e sfaccettature anche nella nostra vita. Può assumere 

Continua a leggere