Appunti spirituali

RB 4,55 – Ascoltare di tutto cuore le sante letture. Iniziano alcuni versetti che hanno come tema la preghiera. E’ interessante che il primo è dedicato all’ascolto, che è quella dimensione della preghiera che ci è meno immediato e spontaneo. Siamo infatti più portati a domandare, a raccontare, a far emergere ciò che abita il 

Continua a leggere

RB 4,50 – Spezzare all’istante, contro Cristo, i cattivi pensieri appena spuntano nel cuore, manifestandoli al padre spirituale. Uno strumento essenziale dell’arte spirituale è il discernimento dei pensieri per comprendere subito dove ci portano e da dove arrivano. Il monaco vuole essere un uomo spirituale, che non significa disincarnato, ma guidato dallo Spirito, che non 

Continua a leggere

RB 4,44-47 –  Temere il giorno del giudizio. Pensare con terrore alla realtà dell’inferno. Desiderare la vita eterna con tutto l’ardore spirituale. Avere ogni giorno davanti agli occhi il pensiero della morte. Vigilare costantemente sulla propria condotta di vita. Questi versetti hanno come denominatore comune il tema della vita dopo la morte, sia in prospettiva 

Continua a leggere

 Il 23/06/2020 è stata accolta la nostra domanda di partecipazione al bando del PSR della Regione Piemonte sull’operazione 16.9.1 di Agricoltura sociale. Si tratta di un progetto sviluppato e portato avanti in collaborazione con il CISS (Consorzio Intercomunale Servizi Socio Assistenziali) di Omegna. Di seguito riportiamo la presentazione del progetto inserita nella domanda depositata in 

Continua a leggere

RB 4,39-40 – Non mormorare, non diffamare il prossimo. La mormorazione è per Benedetto la minaccia più pericolosa per il cammino spirituale e umano di una persona e di una comunità, perché è subdola e uccide lentamente come un veleno. Ma cos’è? Ogni volta che nel nostro parlare riferiamo di situazioni, avvenimenti, aspetti negativi di 

Continua a leggere

Progetti comunità

Già dal 2011 in comunità si era iniziato a parlare...
Leggi l'articolo