Già dal 2011 in comunità si era iniziato a parlare della possibilità di sfruttare la legna dei nostri boschi per alimentare una caldaia e riscaldare il Monastero durante i lunghi mesi invernali. Durante i lavori di realizzazione dell’impianto fotovoltaico si erano tagliate delle piante per far spazio alle strutture e si era iniziata ad accumulare legna. Quest’anno si è passati alla fase di progettazione e di richiesta di tutte le autorizzazioni necessarie. Sarà infatti necessario realizzare un locale tecnico in cui alloggiare la caldaia e i puffer di accumulo, oltre a una tettoia per riparare la legna da ardere. I disegni sono stati preparati e ora verranno presentati in comune. Speriamo di riuscire a fare in tempo a realizzare l’impianto già per quest’inverno. Quest’intervento dovrebbe permetterci di risparmiare molto sul riscaldamento avendo a disposizione legna dai nostri boschi a costo quasi nullo.

Naturalmente le spese di realizzazione del progetto superano le nostre possibilità e dunque, come sempre in situazioni analoghe, facciamo affidamento anche al sostegno di amici e benefattori. Chi volesse contribuire tanto o poco per il buon esito di tutto questo può farlo con un bonifico bancario o con un bollettino postale.

Coordinate bancarie:
Banca Prossima
IBAN: IT71 B033 5901 6001 0000 0010 891
intestato a: Monastero dei SS. Pietro e Paolo

Conto Corrente Postale:
numero: 10921286
intestato a: Comunità monastica santi Pietro e Paolo